lunedì 22 dicembre 2014

Un Giorno di Sole - "Mindful Mothering Monday"




Joining Lydia for "Mindful Mothering Mondays."

Due giorni nell'ultima settimana abbiamo portato piadine calde al parco per il pranzo e poi siamo rimaste per due ore. Ci sono poche ore di giorno in questa stagione, e in più c'è il fatto che nostro ritmo al giorno ha spazio per uscire nella mattina o nel pomeriggio tardi, ma non durante il centro del giorno. C'è la scuola, c'è il lavoro casalinga (il bucato! i pasti!), c'è la nanna di O e i vari nanne di C . . . Ma mi sto forzando di cambiare per questo periodo di buio e pioggia.

Una della mie priorità essenziale come mamma è di aiutare le mie figlie a passare il più tempo fuori giocando possibile. E non sono possibile tante. Il nostro appartamento è molto piccolo e non c'è giardino. Se voglio che escono devo portale fuori io, e devo rimanere anche. E' impegnativo, consuma tanto del mio tempo, c'è meno tempo per altre cose, altre attività. Una volta una amica mi ha detto che non potrebbe passare così tanto tempo al parco come faccio io perché a lei non piace.

Beh, anche a me non piace. Però mi sono adatta. Ho trovato il mio modo di star bene durante due ore al parco giochi. Ci sono delle cose che ho imparato che mi aiutano tanto:

1. Non gioco con le mie bambine.
In generale, non gioco con le mie bambine al parco. Spingo l'altalena per cinque minuti chi non è capace di spingersi da solo e poi ho finito. Non le aiuto di fare quasi niente- se non sono capace di farlo da sole non sono abbastanza grande per farlo.

2. Parlo con altre mamme, papà, nonni.
In generale, parlo con chi trovo, anche se non li conosco. Mi forzo almeno a salutarli; di solito faccio anche qualche commento sui bambini, il tempo, ecc. Se sono simpatici, finiamo a chiaccherare e ho fatto amicizia così. Quando la mia prima figlia ha iniziato l'asilo a 5 anni, conosceva già un terzo delle famiglie.

3. Porto da fare.
Porto l'uncinetto, la maglia, un libro, o penna e carta. Non riesco stare senza qualcosa da fare perché finisco per o giocare con le bimbe o tornare a casa. Ma più importante e che così il tempo al parco non sembra tempo perduto, ma invece un opportunità di fare qualcosa che piace a me.

4. Porto da mangiare e bere.
Ma i tuoi bambini non hanno sempre fame e sette? Di solito ho la mele già tagliata e l'acqua, ma è successo che ho anche biscotti e succo.

5. Ci vestiamo adeguate per il tempo.
E quando sono molto piccoli porto anche un cambio di vestiti.

6. Non porto giochi, libri, ecc.
Di solito i giochi e giocattoli di casa rimangano a casa. Dipende dal parco che frequentiamo, ma è raro che portiamo giochi per il parco, a volte cose come gessi, la palla. Mi sono trovato troppe volte con borse/passeggino carico di cose che alle fine non sono state usate, ma lo stesso devono essere sistemato quando torniamo a casa.


Nessun commento:

Posta un commento